domenica 8 gennaio 2017

Vlog Post #2: Wishlist di Compleanno ( cosmetica e non)

L'anno sta terminando (nel momento in cui programmo questo post) e mi è venuta inaspettatamente voglia di stilare una wishlist di compleanno. Non sono solita farne, ma, da quando sto tenendo un quaderno delle liste, noto che mi capita spessissimo di aggiungere cose e di allungare elenchi. La mia attenzione è troppo spesso catturata da oggetti costosi che so essere off-limits, ma sognare è bello e lo trovo anche appagante, quindi, senza freni, ecco ciò che vorrei.

KINDLE PAPERWHITE BIANCO

Fonte
Il 10 Gennaio, il mio Kindle compie 5 anni. Non mi ha mai dato alcun problema ed io lo amo alla follia. Mi piacerebbe questa nuova versione perché ha un'illuminazione particolare e mi consentirebbe di leggere anche di notte senza accendere la luce ed essere costretta a girarmi verso il comodino. Il colore bianco poi è splendido.

POLAROID ZIP

Fonte
Questa è un sogno... La possibilità di stampare qualsiasi foto scattata con lo smartphone in un formato piccolo ed adesivo da poter conservare in agenda mi fa tantissima gola. E' necessaria? Assolutamente no, ma me la vuole ç___ç

IPHONE 7 PLUS ROSA

Fonte
Cosa dicevo? Sognare non costa niente... Al contrario di questa meraviglia. Da patita di tecnologia Apple e di iPhone in particolare, questo non poteva mancare nella mia wishlist. Poi è ROSA... Non so se mi spiego. Sogna Miki, sogna...

PANDORA

Fonte
Qui siamo già alle cose più accessibili... Ricordate il mio post sui bracciali Pandora? Purtroppo qualche mese fa uno dei due bracciali in mio possesso mi è stato rubato, assieme a tutti i charms con dettagli rosa. Mi manca, lo so che può sembrare stupido, ma ognuno di quei ciondoli aveva un significato e sento come se mi mancasse qualcosa. Vorrei piano piano ricominciare a comporne uno. Anche perché ci sono troppi charms che mi piacciono ed io non ho spazio per inserirli.

URBAN DECAY FULL SPECTRUM PALETTE

Fonte
Non è che io non abbia, sparsi tra varie palette, colori simili, ma vederlì in quest'ordine, così, tutti insieme, mi fa desiderare tantissimo la Full Spectrum.
EDIT: L'ho vista dal vivo da Sephora, in quel di Torino, e ci ho lasciato gli occhi. Ha colori splendidi, vibranti, intensi. Mi ha fatto venire voglia di giocare con gli ombretti e anche solo di stare lì a guardarla.

URBAN DECAY MOONDUST PALETTE

Fonte

E' tutta uno scintillio... La desidero meno della sorella arcobaleno qui sopra ma ne farei buon uso.

MAC

Potrei fare una lista infinita di rossetti, ombretti, pigmenti che vorrei... C'è anche un mascara che mi fa tanta gola. Diciamo che sarebbe difficile sbagliare...

Cambiando totalmente argomento...

TOMBOW DUAL BRUSH

Fonte

La mia passione per il lettering e la calligrafia in generale mi sta facendo desiderare ogni sorta di penne e pennarelli, con un occhio particolare per stilografiche e brush pens. I tombow sono tra i pennarelli più famosi nel mondo cartopazzo, so che si trovano anche in molte cartolibrerie e che hanno un prezzo abbastanza proibitivo. Qui da me non li ho mai visti. Per fortuna?

CREATIVE LETTERING AND BEYOND

Fonte
Questo libro entra ed esce dal mio carrello di Amazon... e con lui tanti altri dello stesso tipo.

CALENDARIO 2017 - NEW YORK

Fonte
Su Amazon ce ne sono tanti, ma spero di trovarlo in qualche libreria o ipermercato in modo da guardarmelo per bene. Ne ho avuto uno che mi ha accompagnata per tutto il 2016 e non riesco proprio a staccarlo dalla parete. Devo avere la mia città del cuore davanti agli occhi anche quest'anno.

Potrei continuare all'infinito, ma penso che 10 tra oggetti probabili ed improbabili possano bastare.

Il fatto è che compirò 35 anni il 19 Gennaio e l'unica cosa a cui penso sono le assenze, che peseranno tantissimo.

Alla prossima,



sabato 31 dicembre 2016

TAG: Dalla Wishlist al Cassetto (#ProdottiPROva 2016 un anno dopo)

Tralasciando il mutismo del blog nell'ultimo mese - anche qualcosa in più - eccomi qui per concludere degnamente questo 2016, che è stato un anno decisamente interessante per quanto riguarda il beauty.
Quale modo migliore se non riproporre il Tag #DallaWishlistAlCassetto, inventato dalla sottoscritta oramai anni or sono?
Per chi fosse nuovo, questo tag consiste nell'analizzare la lista di prodotti elencati nel post dei #ProdottiPROva e trarne le dovute conclusioni, parlando di ciò che abbiamo effettivamente provato e cosa invece è rimasto lì, magari spiegandone i motivi.
Da due anni ormai, MikiInThePinkLand collabora per questi due post con A Lost Girl ed Ariel Make Up, troverete i link ai loro articoli alla fine di questo.
Detto ciò, la lista è lunga, cominciamo...

SKINCARE

- Detersione Viso:

Il 2016 è stato un po' l'anno della riconferma per quanto riguarda i detergenti per il viso. La mia pelle ha subito un po' più del solito gli sbalzi di temperatura ed i cambi di stagione e per questo ho preferito puntare su prodotti collaudati come il Gel Detergente Delicato di Biofficina Toscana, di cui ho consumato due flaconi, continuando ad amarlo come la prima volta.
Una new entry però c'è stata. Grazie ad una collaborazione con NaturaLine, ho potuto provare il Gel Detergente Viso Cetriolo e Guava, che mi è piaciuto tantissimo. 
Troppo presto per parlarne, ma che mi sta facendo un'impressione decisamente positiva, è il Gel Lavante Delicato di Dr. Scheller, marchio che adoro. La review di questo prodotto arriverà con l'anno nuovo.

- Crema Viso:

Le mie scelte per quanto riguarda l'idratazione sono state un po' obbligate, avendo un bel po' di prodotti da testare, ma sono riuscita lo stesso a soddisfare la mia curiosità nei riguardi della Dr. Organic Rose Otto Night Cream, che però non mi ha assolutamente soddisfatta, non tanto per la qualità del prodotto, ma per la facile deperibilità, come potete leggere QUI.

- Scrub Viso:

Sapete che adoro gli scrub e la mia routine non può mancare di uno step così importante. Dei due esfolianti che volevo provare, ne ho acquistato solo uno, quello di Biofficina Toscana ai frutti rossi e l'ho amato profondamente. Ha tutte le qualità che secondo me deve avere un prodotto del genere ovvero scrubbare profondamente rimanendo delicato su una pelle come la mia, facilmente reattiva ed irritabile. Sono sicura che tornerà presto nel mio armadietto del bagno e spero proprio che il brand gli cambi la confezione perché quel barattolone è decisamente scomodo.

- Crema Contorno Occhi:

Saranno due anni che la voglio provare ed ancora non ci sono riuscita. In compenso credo di aver trovato la mia crema della vita, l'Eye Care di Martina Gebhardt, di cui vi ho parlato QUI.

- Tonico Viso:

Come per il 2015, anche il 2016 non è stato l'anno dei tonici. Riesco ad essere troppo poco costante con questo prodotto, soprattutto se non ne vedo chiaramente i benefici.
L'unico degno di nota è stato l'Happy Aging Tonic di Martina Gebhardt, che voglio assolutamente ricomprare ed utilizzare come si deve, avendone provata solo una travel size.

- Maschera Viso:

Continua ad incuriosirmi molto e penso che la rivedrete spuntare della lista dei ProdottiPRO del 2017. In compenso durante quest'anno ho provato tantissime maschere, soprattutto in tessuto, ed è un prodotto con cui sono entrata un po' in fissa.

- Struccante Viso:


Scritto e comprato! Adoro quest'acqua micellare, è efficace e molto delicata. Nonostante la quantità non sia tantissima, mi sta durando molto, anche per il fatto che ce ne vuole solo qualche goccia.

- Struccante Occhi: //

- Balsamo Labbra:

Questa fragranza/sapore continua a non essere presente su EccoVerde e non nego che se dovessi trovarlo lo prenderei al volo.
Il 2016 è stato comunque l'anno dei balsami labbra, in particolare quelli di Burt's Bees, che adoro.

- Scrub Labbra:

Vi avevo lasciati ad inizio anno che dovevo terminare quello di Biofficina Toscana, di cui potete leggere la mia review QUI. Non ne ho acquistati altri nel frattempo.

BODYCARE

- Crema Corpo: //

- Crema Mani/Unghie/Cuticole: //

- Crema Piedi:

Nonostante sia un prodotto di cui ho grande bisogno, non riesco ad essere costante nell'applicazione, per questo durante il 2016 ho utilizzato un'unica crema piedi, quella di NaturaLine, di cui vi accennavo nel post linkato più su. 

- Bagnoschiuma/Docciaschiuma: //

- Scrub Corpo:

Nonostante pare che sia un marchio ed un prodotto di facile reperibilità, io non sono mai riuscita a trovarlo.

- Deodorante:


Preso, utilizzato ed apprezzato moltissimo, inoltre mi è durato quasi un anno. Probabilmente lo ricomprerò.

- Varie:

Questo di Prada è un profumo che continua a piacermi molto. ogni volta che lo trovo in profumeria lo provo. Ce ne sono tanti che vorrei avere in realtà, ma il 2016 è stato l'anno di Sì di Armani e di Fame di Lady Gaga, che rimane il mio profumo preferito.

HAIRCARE

- Shampoo:

I prodotti Sezione Aurea rimangono ancora una grande curiosità. Non ho avuto modo di provare questo shampoo perché nel corso dell'anno ho dovuto smaltire davvero tante confezioni accumulate nel tempo.

- Balsamo:


Come vi accennavo nel post dei ProdottiPRO, ho ricevuto questo balsamo a Gennaio. Il fatto che ne abbia ancora mezzo flacone da terminare può farvi pensare che non ne sia rimasta impressionata. Io amo i balsami che districano molto, ho i capelli lunghi, con le punte secche ed ho bisogno di sentire morbide già durante il risciacquo. Questo prodotto rende i capelli morbidi e luminosi, dopo l'asciugatura, ma la sensazione di ruvidezza una volta applicato mi dà molto fastidio.

- Maschera:


Ne ho consumato un barattolo e ne ho un altro pronto da aprire. L'unico prodotto di MaterNatura che ho apprezzato completamente.

- Styling:

Ho finito i miei cristalli liquidi del cuore da poco, quelli di Kosmetika Point di cui vi ho spesso accennato. Penso proprio che questo prodotto rifarà capolino nella lista.

MAKEUP

- Primer Viso:


Quando hai un prodotto nel cassetto e ti dimentichi puntualmente di usarlo probabilmente non fa assolutamente al caso tuo, non ti piace o non ti ha impressionata. Mi succede con questo primer ogni volta che mi trucco. Lo avevo preso fondamentalmente per utilizzarlo con il fondotinta dello stesso brand, che nonostante questa base continua ad essere troppo pesante e secco per la mia pelle. Penso proprio che dovrò cestinarlo.

- Fondotinta:


Preso ed amato! Uno dei migliori fondotinta mai usati, in grado di uniformare l'incarnato, durare tutta la giornata, contenere sufficientemente l'eccesso di sebo ed idratare la pelle. E' un fondotinta che una volta rimosso ti fa vedere la pelle più bella e luminosa di quando vi siete truccate. Me n'è rimasto ancora un po' nella confezione ma il colore è diventato troppo scuro. Penso proprio di acquistare la tonalità più chiara quanto prima.

- Cipria:


Anche questo prodotto è arrivato presto nel mio beauty, ad inizio 2016. L'ho detestato come cipria, ma lo amo come fondotinta: uniforma l'incarnato, rende la pelle liscia e vellutata, dura diverse ore senza seccare e non segna il volto, cose che invece mi succede regolarmente se lo usa sopra qualsiasi fondotinta.

- Correttore:

Questa è una sfida! Una questione di principio... Prima o poi troverò questo correttore e sarà MIO!!!

- Illuminante: //

- Blush: //

- Bronzer:

Ho girato tutti i Ricky's di Manhattan per trovare Taupe di NYX e niente! La palette di ABH invece era esaurita nella tonalità che cercavo. Alla fine ho ripiegato per un kit di Ricky's, molto economico e davvero versatile.

- Rossetto:


Non avevo posto limiti alla provvidenza nella lista dei ProdottiPROva alla voce "Rossetti" ed infatti la foto parla da sola... e non sono nemmeno tutti!

- Lipgloss: //

- Matita Labbra:

Con le matite labbra di Essence ho soddisfatto tutte le mie necessità. Per il momento quindi non penso di investire troppo denaro in matite più costose.

- Mascara:

Dopo tanto cercare, ad un certo punto del 2016 - abbastanza presto - sono riuscita a beccare questo mascara. Mh... Pensavo decisamente meglio. Non ha nulla che mi abbia impressionata e la formula è troppo pastosa per i miei gusti.

- Primer Occhi:


Anche questo prodotto è stato acquistato ed utilizzato dalla sottoscritta, fa ciò che promette e mi piace moltissimo.

- Ombretto Mono e/o Pigmento:


Avevo elencato Bae, So Quiche ed Envy e due sono tornati a casa con me dal viaggio a NY. Sono anche in attesa di un piccolo ordine fatto durante il Black Friday e la mia collezione si arricchirà di un altro elemento. Sono ombretti molto particolari, dalla texture cremosa ma che si tramuta in una polvere aderente dalle mille sfaccettature. Il prezzo è molto piccolo e adesso che ColourPop spedisce anche in Italia, il problema è invece molto grosso. Per il portafoglio! Potete vedere gli swatches e leggere le prime impressioni QUI.

- Ombretto in Crema: //

- Glitter: //

- Palette: 

In quel di NY era esaurita ovunque e quando l'hanno proposta qui in Italia non era il momento di fare un acquisto tutto sommato inutile. La vorrei ancora e pare la riproporranno... Vedremo.

- Eyeliner:


Grandissima delusione del 2016. L'ho preso con altissime aspettative ma non è un eyeliner adatto al mio occhio. Lo trovo decisamente poco scorrevole e poco preciso.

- Matita Occhi: //

- Prodotto per Sopracciglia:

Farsi consigliare da una MakeUp Artist dalle sopracciglia perfette, nella Sephora di Times Square ha prodotto come risultato che io portassi a casa con me Dark Brown, la tonalità perfetta per le mie sopracciglia. Le pomade di ABH meritano assolutamente la loro fama, lo trovo un prodotto molto semplice da usare, con un'eccellente tenuta.

- Smalto: //

VARIE&EVENTUALI

- Pennelli: //

- Accessori: //

- Extra: 


Prese entrambe a Manhattan. Le trovo meno utili di quel che pensavo, ma non mi sono pentita dell'acquisto.

E voi? Avete spuntato tutte le voci della lista? Come vi siete trovate?
Se risponderete al tag, non di menticate di usare l'hashtag #DallaWishListAlCassetto o #ProdottiPROva, oppure taggatemi su Facebook, Instagram ecc, in modo da farmi leggere i vostri articoli.

Per leggere invece i post di Ariel e Misato, cliccate QUI e QUI.

BUON ULTIMO DELL'ANNO!

Ci vediamo nel 2017.





lunedì 28 novembre 2016

#15: I'm Feeling... like an Underground Creature

"I'm Feeling" è il nome che abbiamo scelto per la nostra collaborazione, che origina dalla voglia di confrontarci ed esprimere noi stesse.

Questo gioco nasce dall'unione di quattro diverse personalità: Miki di MikiInThePinkLand, Patty di LA is My DreamSelly di A Cosmetic Pie e Jessica di Cherry Diamonds Lips MakeUp.

I'm Feeling vedrà l'alternarsi di ispirazioni, interpretazioni e stati d'animo, che avranno come protagonisti epoche, personaggi, moda, festività e qualsiasi cosa faccia nascere in noi la voglia di sperimentare e divertirci.

Speriamo che il nostro progetto vi piaccia, che ci farete compagnia in questo percorso e che possa essere per noi un modo di imparare l'una dall'altra.


Dopo 14 episodi dedicati ad altrettanti argomenti, stavolta abbiamo deciso di puntare su qualcosa di semplice, un rossetto in possesso di tutte e quattro, ovvero Underground di Nabla Cosmetics:


 Underground è uno di quei colori che catturano immediatamente la mia attenzione, tanto che non appena è stato lanciato dalla famosa casa cosmetica italiana io ho deciso di acquistarlo senza pensarci due volte. Per una che esce tranquillamente indossando Dr. M di Colourpop, potete immaginare come un viola blu con una punta di melanzana sia per me portabile al pari di un nude, anzi, si tratta di un colore con cui mi sento molto più a mio agio, nonostante le occhiatacce di tante persone.
Essendo una tonalità decisamente importante, personalmente trovo che sia più appropriato abbinarla ad un trucco occhi sofisticato ed intenso, in modo da esaltarne gli splendidi riflessi.
Per questo appuntamento ho deciso quindi di mostrarvi come indosso Underground ed i colori che mi piace accostargli per un look portabile a modo mio!
Molti dei prodotti usati sono prodotti che amo, tra i miei preferiti in assoluto, soprattutto per quanto riguarda gli ombretti.

 Dopo aver realizzato la base, sistemato le sopracciglia e fatto un leggero contouring, ho uniformato la palpebra con un ombretto in crema color carne, che ho poi tamponato con un ombretto panna opaco. Ho iniziato pazientemente a lavorare sulla palpebra, sovrapponendo piccole quantità di colore per intensificare la piega, prima un color malva chiarissimo e dopo il mio vinaccia del cuore, intensificandolo in corrispondenza dell'angolo esterno. 


 Come ulteriore base sulla palpebra mobile ho utilizzato un Color Tattoo di Maybelline, all'epoca preso su eBay in quanto introvabile in Italia. Si tratta di Light In Purple, uno splendido azzurro con riflessi viola e rosa su cui ho applicato due dei miei ombretti preferiti, uno in polvere libera, Purity Seal di una vecchia collezione di Pupa, ed il Dazzleshadow Get Physical di MAC.


 Nell'angolo interno e sotto l'arcata quel gran figo di Zoe di Nabla.




 Adoro questo tipo di trucco, mi piace moltissimo realizzarlo, magari cambiando qualche dettaglio, ma mantenendo invariati i colori predominanti, perché trovo che armonizzino tantissimo il risultato finale ed ingentiliscano un rossetto dal colore abbastanza aggressive.



 I prodotti utilizzati nel dettaglio sono:

BASE VISO, OCCHI, SOPRACCIGLIA E CONTOURING

- Fondotinta Essence Pure Nude n°10, pure beige
- Correttore LA Girl PRO.conceal HD in Natural
- Correttore MAC Select Moisturecover NW35
- RickyCare Backstage cialda latte
- Cipria Neve Cosmetics Surreale
- Nabla Crème Shadow in Underpainting
- Anastasia Beverly Hills Dipbrow Pomade in Dark Brown
- Essence Eyebrow Gel Mascara Make Me Brow n°02

TRUCCO OCCHI

- Tarte Palette Tartelette Tease: wink
- Nabla Mimesis e Zoe
- Maybelline Color Tattoo 24H n°85, Light in Purple
- Pupa Iridescent Pigment n°01, Purity Seal
- MAC Dazzleshadow in Get Physical
- Nabla Velvetline in Bombay Black
- Essence Liquid Ink Eyeliner
- Essence The False Lashes Mascara Dramatic Volume Unlimited

GUANCE E LABBRA

- Kiko Soft Touch Blush n°110

- Essence Longlasting Lipliner n°11, Be a Game Changer

- Nabla Diva Crime in Underground

Ed ora passo la parola ed il trucco alle mie favolose colleghe:

LA is My Dream
A Cosmetic Pie
Cherry Diamond Lips

Spero che il post ed il trucco vi siano piaciuti. Vi ricordo che potete trovare le altre puntate della rubrica attraverso l'hashtag #ImFeeling sui vari social e potete utilizzarlo anche voi qualora voleste farvi ispirare dall'argomento del mese.

Alla prossima,



lunedì 21 novembre 2016

Essence: haul low cost e prime impressioni (vecchie referenze e novità)

Raramente riesco a raggiungere uno stand Essence e, quando capita, ancor più raramente riesco a trovarlo in condizioni umanamente accettabili, e non devastato e depredato che neanche Attila! Proprio per questo motivo i prodotti che compro e ricompro sono praticamente sempre gli stessi, che utilizzo ormai da anni, che trovo abbiano un ottimo rapporto qualità/prezzo: il Liquid Ink Eyeliner Waterproof, il Make Me Brow Gel Mascara, i PureSkin Purifying Nose Strips e le Lashes To Impress.

 Qualche giorno fa, durante un giro fortunato all'OVS, lo stand Essence mi si è presentato con la quasi totalità delle referenze, vecchie e nuove, compresa la limited edition Girls Just Wanna Have Fun, di cui però non mi ha impressionato nulla.

 Questo è il mio piccolo bottino:


 Ho iniziato ad utilizzare tutto la sera stessa, quindi, oltre alla descrizione dei prodotti, vi lascerò anche qualche prima impressione, sperando possa esservi d'aiuto.



 Ho letto tantissime recensioni positive su questo fondotinta del brand low cost più famoso della blogosfera. Mia mamma stessa ne ha consumate ben due confezioni, utilizzate con grande soddisfazione.
In questo periodo non ho fondotinta che mi soddisfino appieno, soprattutto per quanto riguarda le tonalità, che sono o troppo chiare o troppo scure per il mio attuale colorito, ma non volevo spendere troppo, motivo per cui la mia scelta è caduta su questo prodotto, che promette una texture leggera, una coprenza efficace ma con un finish naturale e, soprattutto, con la sensazione di non indossare nulla. Mh, abbastanza pretenzioso, se ci pensate bene, soprattutto per un costo così basso.

 Sto applicando il prodotto con strumenti diversi ed ogni volta il risultato è lo stesso, da fare invidia a fondotinta più blasonati.
 La coprenza è media, uniforma il colorito coprendo i rossori diffusi ed abbastanza intensi che ho su guance e fronte; può essere stratificato senza fare spessore; affina la grana andando a riempire i pori dilatati ma senza accumularsi in essi o nelle rughette. La texture è davvero leggera ed abbastanza liquida, molto ben lavorabile prima di asciugarsi e fissarsi sulla pelle. 
 La colorazione, la più chiara nel mio caso, è praticamente perfetta, dal sottotono neutro e che non si ossida, come mi succede con la maggior parte dei fondotinta.
 Il risultato è un incarnato quasi photoshoppato, opaco senza essere gessoso, ma anzi piuttosto luminoso. Le performance rimangono molto buone anche cambiando le ciprie, ma questa è una considerazione che va valutata in un arco di tempo più lungo, ovviamente.
 Nelle occasioni in cui l'ho indossato, mettendolo anche a dura prova con sbalzi di temperatura notevoli, è durato in maniera perfetta per quattro o cinque ore, senza svanire, senza segnare e senza lucidarsi.
 La mia paura più grande riguarda la comparsa di imperfezioni, anche per il passaggio da un prodotto ecobio, il fondotinta LiquidFlora, ad uno siliconico di basso costo, ma per adesso non ho notato alcuna spiacevole reazione.
 Insomma, se dovesse continuare quest'idillio, potrei aver trovato il fondotinta della vita. Staremo a vedere e, se siete interessati, vi terrò aggiornati, ovviamente.




 Che io adori questa linea di matite labbra non è una novità. Se mi seguite su Instagram, avrete già potuto leggere di questo mio amore.
 La collezione si è arricchita di altre due colorazioni, tra cui la n°10, uno splendido berry, con una notevole componente rossa.
 Queste matite sono scorrevoli ma precise, rimangono piuttosto opache, una volta applicate si fissano, non migrano nelle linee/rughe del contorno labbra e durano a lungo. In particolare questo colore è perfetto con il rossetto che ho preso.


Luce solare diretta

 E anche Essence segue l'hype del momento, aggiungendo in gamma ben otto rossetti matte, che, probabilmente anche a causa della recensione di Clio, sono andati a ruba. Per fortuna che i colori più gettonati siano quasi sempre i nude, lasciando a disposizione le colorazioni più vivaci.
 Ho scelto Purple Power perché sapevo che sarebbe stato un colore per me molto facile da portare, con cui mi sento a mio agio e che riesco ad abbinare a tantissimi trucchi diversi. In questo modo non avrei avuto difficoltà a testarlo in maniera approfondita.
Dire che questo rossetto mi ha stupita è dire poco. L'applicazione è semplicissima, grazie alla scorrevolezza del prodotto ed al fatto che il colore sia piuttosto pieno già alla prima passata. La texture è leggerissima e molto elastica e la sensazione sulle labbra è di comfort estremo.
 Appena applicato rimane un po' lucido, ma dopo qualche minuto si fissa e si opacizza, anche se non totalmente, non si tratta, per intenderci, di un prodotto kiss proof, ma supera la prova bacio a stampo e la prova bicchiere.
 Non evidenzia le rughette delle labbra, non le secca nemmeno dopo diverse ore e non tende a migrare nelle linee del contorno labbra.
 Ha resistito egregiamente ad una cena costituita da pizza e birra, alla fine della quale risultava solo lievemente ed uniformemente sbiadito.
 Spero di avere la possibilità di provare altre colorazioni, perché, per il costo che hanno, questi rossetti mi sembrano un prodotto davvero eccellente. 



 Dare un giudizio su un mascara appena aperto non è mai semplice, il prodotto è ancora troppo fluido per mostrare appieno le sue potenzialità. Per adesso sono ben predisposta nei confronti di questo. Ha uno scovolino sottile, conico, con le setole, il nero è abbastanza intenso e sembra volumizzare discretamente. Spero che con l'addensarsi del prodotto l'azione volumizzante diventi davvero unlimited come promesso.

Posso dirmi molto soddisfatta di questo giro di shopping e penso che sarà un piacere continuare a testare i prodotti.
Fatemi sapere se vi interessa saperne di più, se li avete provati o li state provando anche voi, se vi interessa qualche comparazione con il rossetto, un post sui prodotti Essence che compro e ricompro o la review delle lipliner.

Spero che il post vi sia stato utile, alla prossima



domenica 13 novembre 2016

Vlog Post #1: Beauty Advent Calendars Christmas 2016

 Ho sempre desiderato un calendario dell'avvento. Non sono credente, ma amo il Natale, con le sue musiche, le luci, i colori ed i sapori. Nonostante mi renda conto che sia tra le feste più tristi e deprimenti dell'anno, rimane la mia preferita. E, forse, più del giorno di Natale, amo l'attesa, la preparazione ed il profumo di limone e strega dei dolcetti che prepariamo io e mamma.
E, parlando di attesa, quanto sarebbe stuzzicante svegliarsi ed aprire una casella del calendario per scoprire cosa si cela dentro?
Quando ero piccola, avrei tanto voluto un calendario cioccolatoso. Li vedevo al supermercato, ma l'occhiataccia di mia madre mi faceva desistere anche solo a chiedere. Adesso che sono diversamente piccola, perennemente a dieta ed intollerante anche all'aria che respiro, accantono a malincuore l'idea di mangiare cioccolato ogni giorno e considero invece quella di scoprire una deliziosa mini size di un prodotto di make-up o skincare.
Nel post di oggi, assolutamente inutile e chiacchiericcio, volevo vedere con voi le proposte per il Natale 2016.
Non sapendo da che parte iniziare, ho scelto la più scontata: Sephora.

 L'offerta di Sephora comprende tre cofanetti, per tre differenti fasce di prezzo:

Fonte

L'offerta più economica è proprio quella del brand. 

Fonte
Il cofanetto ha, a mio parere, un aspetto accattivante ed è un tripudio di rosa e fucsia, colori che da quanto ho capito caratterizzeranno le collezioni make-up di questo Natale. Nelle 24 caselle si potranno trovare trucchi, accessori, maschere, tutorial (?) e prodotti di skincare.
Personalmente lo prenderei in considerazione, lo trovo ben fatto e con un prezzo accessibile soprattutto considerando l'offerta di prodotti.

Fonte
C'è stato un tempo in cui di Benefit avrei comprato qualsiasi cosa. Poi, in un momento imprecisato, ha perso tutta l'attrattiva che esercitava su di me. E continua a sfornare dal mio punto di vista proposte discutibili, come in questo caso.
Questo Kit Natalizio comprende 12 mini taglie dei prodotti più famosi/amati del brand. Facendo un rapido calcolo, si dovrebbe iniziare ad aprire le caselle il 13 Dicembre, giorno di Santa Lucia. 
Non mi piace per nulla il packaging scelto e, tra le offerte che ho visto in giro sul web, è tra i calendari che durano di meno.

Fonte

Per quanto trovo che la proposta di Ciaté sia deliziosa, 24 smalti, anche se in mini size, non sono assolutamente una cosa che mi intriga al momento, considerando che a stento io sto utilizzando quelli che già ho. Ma, per le amanti del genere e le appassionate, trovo che sia un kit davvero molto carino.

Ma usciamo dai confini di Sephora...

Fonte
Il calendario proposto da L'Occitane è splendido e decisamente ricco, con 24 tra i loro prodotti di punta.
Il prezzo è di 45,00€ per un kit del valore di 78,50€.
All'interno si potranno trovare creme, saponi, bagnoschiuma, profumi e tanto altro.
Per quanto mi riguarda, è quello che sto prendendo maggiormente in considerazione, soprattutto per la linea Amande.

Fonte

Anche Asos merita decisamente, nonostante il packaging davvero triste. Batiste, Yes To, Burt's Bees e Dermalogica sono alcuni dei brand che si potranno trovare sotto le caselline, per 24 giorni.
Il prezzo è di 66,67€, ma attualmente è in offerta a 53,33€.

Fonte

Dal packaging festivo e tradizionale, il cofanetto di The Body Shop si fa decisamente notare, anche per un prezzo non proprio accessibile.
25 caselle che contengono prodotti make-up, beauty, skincare ed accessori, per 110,00€.
Interessante sì, ma non è proprio questa la cifra che vorrei spendere.

E parlando di grosse cifre, concludo con il calendario più costoso di tutti, che è anche quello che prenderei in considerazione se fossi disposta a spendere tanto.

Fonte

In tutta la sua magnificenza si erge il Beauty Delights di Clarins, dal packaging semplice, caratterizzato da tinte quasi primaverili declinate in periodo natalizio, come golosi biscotti a tema. 
24 caselle che celano altrettanti prodotti di make-up e skincare, per un prezzo di 120,00€.

Sicuramente ce ne saranno tanti altri, ma non volevo che il post fosse troppo lungo e noioso.

Voi prenderete un calendario dell'avvento? Quale?

Io sono molto indecisa, magari alla fine, contrariamente a quanto detto nella premessa, addolcirò l'attesa di un Natale che si preannuncia un po' triste con questo:

Fonte
Buona domenica,