lunedì 4 gennaio 2016

Review: St. Ives Blemish Control Apricot Scrub

(Potete leggere la review della Crema Burt's Bees QUI)
Esattamente un anno fa, al termine della prima giornata a Manhattan - di cui potete leggere il resoconto QUI - ho fatto un po' di shopping d'emergenza
L'aria condizionata durante il volo, il freddo secco della città e gli sbalzi di temperatura tra interni ed esterno mi avevano letteralmente distrutto la pelle del viso e nemmeno la crema più nutriente che mi ero portata dietro era riuscita a contenere il disastro.
Vicino all'albergo, sull'8a Strada, c'è una Pharmacy enorme, mi sarei persa tra gli scaffali, a curiosare tra tutti quei prodotti di cui avevo sentito parlare solo da ragazze americane.
In realtà, qualche anno fa, lo scrub St. Ives era reperibile anche in Italia, da Acqua&Sapone, ed era chiacchieratissimo, soprattutto su YouTube, poi, chissà per quale motivo, è scomparso.
La crema idratante che ho scelto ha compiuto il miracolo, ma avevo bisogno di un esfoliante che rimuovesse le pellicine delle zone secche e che contenesse l'esplosione di brufoletti sottopelle, dovuta probabilmente allo stress.


Lo scrub St. Ives era già apparso sul blog, ma, dopo un anno e quasi al termine della confezione, merita un post tutto suo.

INFORMAZIONI SUL PRODOTTO


America's #1 Scrub brand*, this scrub with 2% salicylic acid gently cleans pores and helps stop breakouts before they occur.

Product  Benefits
- 100% Natural Exfoliants
- Paraben Free
- Oil Free
- 2% salicylic acid 
- Dermatologist Tested 
- Hypoallergenic

Key Ingredients
Apricot, Corn Kernel Meal, Walnut

170g

4,00$

INGREDIENTS:


WATER, JUGLANS REGIA (WALNUT) SHELL POWDER, GLYCERYL STEARATE SE, PROPYLENE GLYCOL, SODIUM LAURETH SULFATE, ZEA MAYS (CORN) KERNEL MEAL, COCAMIDOPROPYL BETAINE, CETEARYL ALCOHOL, CETYL ALCOHOL, TRIETHANOLAMINE, GLYCERYL STEARATE, PEG-100 STEARATE, PRUNUS ARMENIACA (APRICOT) FRUIT EXTRACT, CETYL ACETATE, CARBOMER, POLYSORBATE 60, CETEARETH-20, ACETYLATED LANOLIN ALCOHOL, PPG-2 METHYL ETHER, PHENETHYL ALCOHOL, GLYCERIN, METHYLISOTHIAZOLINONE, FRAGRANCE, TITANIUM DIOXIDE


LA MIA PELLE

Mista a tendenza oleosa sulla zona T e secca su guance, lati del naso, tempie e attorno alle sopracciglia.
Sono abbastanza fissata con gli scrub viso, tra i miei prodotti preferiti per la skincare in assoluto. Mi piacciono molto granulosi, gradevolmente profumati, efficaci ma che non irritino la pelle, che ho comunque molto delicata e con tendenza ad arrossarsi.

CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO


Il packaging consiste in un flacone in plastica dalla consistenza semi morbida, maneggevole e pratico da usare.
L'apertura è a scatto ed il prodotto fuoriesce da un foro della grandezza perfetta per la consistenza dello scrub, densa e cremosa.
I granuli sono abbondanti e costituiscono la maggior parte del prodotto.

L'odore è tipico della noce fresca, quella appena schiacciata e spellata, con una componente chimica dovuta probabilmente all'acido salicilico. Non persiste sulla pelle ma io lo trovo estremamente gradevole durante l'utilizzo.

UTILIZZO E RISULTATI

Da quando ho acquistato questo prodotto l'ho utilizzato ogni giorno, almeno una volta, molto spesso anche mattina e sera. Sul viso umido, ne massaggio una piccola quantità, insistendo su naso, fronte e mento. Lascio agire mentre mi dedico al resto della mia routine ed infine risciacquo con acqua tiepida.
Durante la permanenza a New York, i risultati sono stati visibili dal primissimo utilizzo. La pelle è risultata compatta, liscia, asciutta ma non secca. In combinazione con la crema idratante, non ho più avuto problemi per il resto del soggiorno. Anche l'effetto sui brufoletti è stato evidente, infatti sono scomparsi nel giro di un paio di giorni.
Per il resto dell'inverno, tornata in Italia, ho continuato ad usarlo una volta al giorno, di solito alla sera, dopo lo struccaggio. Mi ha consentito di mantenere la pelle pulita ed ha ridotto notevolmente la presenza di punti neri.
Ho continuato così anche in primavera, un periodo critico per la mia pelle, normalmente soggetta a sfoghi di tipo acneico, che negli anni passati mi hanno costretta a ricorrere a cure specifiche, cosa che per fortuna non è stata necessaria.
In estate ho preferito utilizzarlo due volte al giorno, per uniformare l'abbronzatura e per normalizzare l'eccesso di sebo.
Con l'avvicinarsi dell'autunno, ho ridotto l'utilizzo a tre o quattro volte alla settimana, sia perché ho ricominciato ad usare il Clarisonic, sia perché vorrei che mi durasse un altro po', considerando che non potrò acquistarne un'altra confezione prima di Maggio.
Si è rivelato il migliore scrub viso mai utilizzato finora, adatto, a mio parere, a tutti i tipi di pelle.

REPERIBILITA' DEL BRAND

Io vi consiglierei di andare a New York, ovviamente, ma potete acquistare il prodotto su Amazon.com e su Target (con spese di spedizione decisamente proibitive).

Spero che la review vi sia stata utile. 
Avete mai provato questo scrub? E qual è il vostro preferito?

Alla prossima,



12 commenti:

  1. Sembra davvero portentoso, magari un giorno riuscirò a farlo mio *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lo adoro, sicuramente lo ricomprerò. Peccato che non sia più in commercio in Italia.
      Ma come ha scritto Mary più giù, si trova anche da Boots, che è un po' più accessibile.

      Elimina
  2. Come scrub ne sto usano uno di Cattier veramente valido che ho preso a Parigi ma credo si trovi online in Italia. Appena scrivo uno review su di lui se vuoi ti avviso.Eli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente sì, avvisami. Mi pare di averne provato un campioncino tempo fa e mi era piaciuto molto anche quello.

      Elimina
  3. Anche a me piace tantissimo questo scrub, anche se quando ho la pelle particolarmente sensibile devo stare attenta perché non lo trovo particolarmente delicato.
    Mannaggia a noi che togliamo dal commercio sempre i prodotti più validi! Si trova anche in UK comunque, lo puoi ordinare da Boots che spedisce in Italia con spese di spedizione più accettabili!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ho la pelle del viso molto delicata ma fortunatamente questo non mi ha mai dato problemi. Grazie per l'informazione, domani modifico il post ed aggiungo il link a Boots.

      Elimina
  4. Ho sempre cercato questo scrub ma, appunto, non l'ho mai trovato, sembra essere ottimo! Al momento sto usando Ocean Salt di Lush, è la seconda confezione che acquisto, con la prima mi ero trovata bene mentre con quella che sto usando adesso no. Temo abbiamo cambiato la formulazione, perciò la ricerca dello scrub perfetto continua! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho usato Ocean Salt molto tempo fa e mi era piaciuto. Peccato se hanno cambiato la formulazione.
      Da fine anno sto usando quello di Biofficina e mi sta piacendo tantissimo.

      Elimina
  5. Mai provato questo scrub, purtroppo :( sembra esser davvero un portento!!!
    Per ora non ho ancora trovato il mio scrub del cuore...sto usando quello ai frutti rossi di Biofficina Toscana, ma lo sto utilizzando da troppo poco tempo per essermi già fatta un'idea ben chiara...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io lo sto usando quello di Biofficina e mi sta piacendo tantissimo!

      Elimina
  6. Lo scrub del mio cuore e che purtroppo non riesco più a trovare :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Patty, non lo sapevo... A Maggio te lo prendo.

      Elimina