mercoledì 15 gennaio 2014

Trucco del giorno #80: In the world of Oz, the greatest and powerful & Review Palette Glinda di Urban Decay

Ho realizzato questo trucco un bel po' di tempo fa e ve lo avevo mostrato anche sulla pagina FB, poi, per una serie di motivi, ho sempre rimandato la stesura del post tanto che, ad oggi, mi è anche un po' difficile ricordare ciò che ho utilizzato :P

Ci tenevo, però, a mostrarvelo perché il risultato mi era piaciuto molto ed avevo ricevuto anche i complimenti, inoltre è un modo per parlarvi della palette Glinda di Urban Decay, visto che è da Maggio che ce l'ho e non c'era stata ancora occasione.

Che abbia un debole per gli ombretti è ormai noto, che abbia un debole per Urban Decay e le sue palette anche, se poi ci mettete un packaging delizioso, beh, potete immaginare la mia reazione da Sephora di fronte a questa palette. Non so se il mio fidanzato l'abbia afferrata e sia andato alla cassa spinto dal suo incommensurabile amore per me o per farmi stare zitta ed evitare figuracce. Aniway...

Quando ho saputo che UD avrebbe lanciato due palette in occasione dell'uscita del film di Raimi, non stavo più nella pelle... "Il Mago di Oz" è stato il primo libro che ho letto in assoluto, in un'edizione illustrata per bambini (proprio questa che vedete qui (<---), e mi piaceva così tanto che continuavo a leggerlo a ripetizione, portandomelo dietro ovunque andassi. Non avevo nemmeno sei anni e ricordo ancora ogni singola illustrazione ed il fatto che alla fine non leggessi nemmeno più perché sapevo le parole a memoria. I miei genitori erano così esasperati che della stessa collana mi comprarono "Peter Pan", nella speranza che io mi staccassi da quel libro. Ma non ci fu assolutamente verso.
Potete capire che DOVEVO avere una di quelle palette e, dopo averne visti gli swatches sul web, ho depennato la Theodora, che aveva troppi marroni per i miei gusti, e rivolto la mia attenzione alla Glinda. Sebbene, detto tra noi, preferisca Mila a Michelle.

La palette Glinda è dedicata alla buona strega del Sud, che mentre nel romanzo di Baum ha gli occhi azzurri ed i capelli di una magnifica tonalità di rosso, nel film "Oz, il grande e potente" è interpretata da una bellissima, eterea e delicata Michelle Williams.

 Ed è proprio così che si presenta la palette, già nella sua scatola esterna.
E' come se riprendesse i colori di una bolla di sapone.


All'interno, oltre alla palette troviamo una scheda che illustra come riprodurre il trucco della strega buona ed un Super-Saturated High Gloss Lip Color:





Il delizioso cofanetto il latta racchiude sei ombretti ed una 24/7 Glide-On Eye Pencil nella colorazione Rockstar:


Gli ombretti sono estraibili e riposizionabili:


E dietro ogni ombretto possiamo leggerne il nome:


Ma andiamo a vedere i singoli colori:

- Tornado è un viola melanzana vibrante, pieno e satinato. Ha un  evidente sottotono rosato che me lo fa amare alla follia.

Sulla palpebra è molto scrivente, anche senza base, per nulla polveroso e facilmente sfumabile.

La durata è ottima: sulla mia palpebra, per nulla oleosa, dura intatto tutta la giornata finché non vado a rimuoverlo con lo struccante.










- Aura è un ombretto doppio che presenta due tonalità iridescenti ad effetto duochrome.

A sinistra, la tonalità apparentemente più celestina, una volta applicata conferisce alla palpebra un effetto bagnato con duochrome azzurro-viola.

A destra, la tonalità che appare color crema, è un duochrome rosa-pesca.

In questo caso il prodotto è leggermente più polveroso, ma nulla che non si possa affrontare dosandolo bene e scuotendo l'eccesso dal pennello.
Adoro usare questi colori come illuminante o sovrapponendoli ad altre basi colorate per un effetto cangiante.



- Magic è uno splendido rosa/violetto con micro-glitter dorati, davvero ma davvero piccoli.

Se applicato con un pennello a lingua di gatto, pressato sulla palpebra, il colore risulta più rosa, se invece lo sfumate verrà fuori maggiormente la componente dorata.

Anche in questo caso si tratta di un ombretto molto vellutato e per nulla polveroso. A differenza di Tornado, dopo qualche ora perde leggermente di intensità, senza base, ma con un primer rimane pieno fino a fine giornata.




- Illusion è un color albicocca molto chiaro, luminoso e satinato. E' molto pigmentato, vellutato e per nulla polveroso. E' anche il colore che ho utilizzato di meno e che ho applicato prevalentemente come illuminante.













- Oz è un altro ombretto doppio, costituito da una parte dorata ed una argentata.
La prima è un oro antico con glitterozzi argento e rosa, la seconda è un argento stupendo, luminosissimo e pigmentatissimo, con qualche glitter meno evidente rispetto all'altra metà.

La parte dorata è quella che mi piace di meno, ha una grana grossolana, i glitter sono davvero troppo grossi e svolazzano ovunque.








- South è un tortora satinato con glitter argento molto radi. Anche in questo caso si tratta di un ombretto molto pigmentato, vellutato e poco polveroso.

Sulla palpebra risulta vibrante e facilmente sfumabile e la durata è impeccabile.












- Rockstar è un viola/prugna satinato con un sottotono rosa. E' una matita morbidissima e sfumabile ma che una volta fissata rimane intatta per ore.

L'ho utilizzata sia come base sia come eyeliner lungo la rima esterna che nella rima interna ed ogni volta il risultato è stato impeccabile.









- Glinda è un beige rosato con un sottotono dorato. Sulle labbra è morbido e confortevole, a metà tra un lipgloss ed un rossetto.
Sulle mie labbra è un colore passpartout e conferisce loro un tocco di colore e luminosità rimanendo discreto e raffinato. Per essere così morbido dura diverse ore senza bisogno di ritocchi.

E' una tipologia di prodotto che mi piace molto e che mi ha fatto venire voglia di provare altre tonalità.

Potete vederlo all'opera QUI.




Per le interessate, questo è l'INCI:



Adoro questa palette e sono contentissima di averla. Non so se sia ancora presente nei punti vendita ma potete trovarla on line sul sito Sephora QUI al prezzo di 45,90€.

Tornando al trucco, ho utilizzato Rockstar come base su tutta la palpebra mobile, su cui ho picchiettato Tornado. Nell'angolo interno e sotto l'arcata ho messo prima Illusion e poi ho sovrapposto la parte azzurra di Aura, leggermente sotto l'arcata, più intensamente nell'angolo interno sovrapponendolo un po' anche su Tornado.
Nella piega ho sfumato South e lungo la rima inferiore ho applicato la parte dorata di Oz. Una bella riga di eyeliner, Rockstar nella rima interna e tanto mascara ed il gioco è fatto.

Questo è il risultato:











 E, lo so che non c'entra nulla, qual è il primo libro che avete letto? ^_^

Alla prossima,



25 commenti:

  1. Bellissimo look i bellissima paleta!!!!!


    Baci

    RispondiElimina
  2. bei colori e bel make up, anche il matitone labbra è stupendo! :) io, per i miei colori, avrei scelto la palette teodora ma sono entrambe stupende :)
    Pink pearl make up & more

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per la verità io le avrei prese entrambe anche solo per il piacere di averle ^__^

      Elimina
  3. il mio primo libro credo sia stato quello del re leono comprato dopo aver vinto 22mila lire col gratta e vinci a 7 anni XD

    Se devo essere sincera questi colori non mi fanno impazzire, ma trovo che con i tuoi occhi stiano benissimo, te li fanno risaltare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Anna...
      Devo dire che la vincita è stata ben investita!

      Elimina
  4. Mi piace troppissimo *___* Brava!

    RispondiElimina
  5. Questa palette era davvero carina, solo il rossetto non mi piaceva :-/
    Molto carino il make up *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me all'inizio non piaceva molto, poi invece mi sono ricreduta e mi sono ritrovata ad utilizzarlo molto spesso.

      Elimina
  6. Davvero un bellissimo trucco e che dire della linea di eyeliner...perfetta accidenti ^_____^

    RispondiElimina
  7. il tuo trucco è davvero spendido...e a vedere di nuovo questa palette mi pento di non averla presa...stai veramente benissimo..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio moltissimo. Fai bene a pentirti U.U (XD)

      Elimina
  8. Bellissimo Miki!

    Il primo libro che ho letto mi pare riguardasse un robot, ma non ricordo assolutamente ne il nome ne chi fosse l'autore, mentre il primo libro per ragazzi che ho letto quando avevo una decina d'anni è stato La strada per Agra e La ragazza di Lobi ma non ricordo gli autori

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Patty!
      Io ricordo tutti i libri che ho letto da piccola, anche perché passai dalle fiabe ai "mattoni", che rappresentavano una sfida. Poi c'erano quelli che leggevo di nascosto, perché mio padre me li proibiva XD

      Elimina
    2. Si può dire che anche io ho fatto così, perché magari ricordo i libri che comunque erano più per adulti ma a livello di favole, proprio non ricordo nulla, cioè avevo i libri con le favole di Andersen (si scrive così? boh) e anche di altri però li leggevo per modo di dire, più che altro guardavo le figure.

      Elimina
  9. bellissimo questo make-up!!!! poi risalta davvero tanto i tuoi occhi!!! ^.^
    il primo libro che ho letto è stato piccole donne, me lo ricordo bene... anch'io non me ne separavo mai... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanti bei ricordi che ho legati a Piccole Donne *___*
      Grazie mille Serena.

      Elimina
  10. Che trucco meraviglioso! l'ombretto duo oro/argento mi piace parecchio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio tanto Miria!
      La parte argento del duo è fenomenale, quella oro un po' meno.

      Elimina
  11. Ma che meraviglia, bellissimo trucco, riesci sempre a valorizzare i tuoi bellissimi occhi! ;)
    Il fatto che gli ombretti siano removibili è una grande idea, ciononostante però non ho preso nessuna di queste palette, ho troppi ombretti e a questo punto per comprare una palette deve proprio scattare la scintilla, e così non è stato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Federica e scusa il ritardo della risposta.

      Elimina