mercoledì 27 aprile 2016

MikiInTheBigApple 2.1: Top 5 Emotions in NYC, in collaborazione con Spendi&Spandi


Mancano sei giorni. L'ansia sale, le preoccupazioni aumentano ed il momento più temuto si avvicina: fare la valigia!
Se riuscirò a scrivere un post sui beauty (sì, plurale), vedrete che ho deciso di portare meno dello stretto indispensabile, anche perché stavolta ho intenzione di fare tantissimo shopping cosmetico, ma in quanto ad abbigliamento sono in alto mare. 
Pare che a New York non sia ancora arrivata la primavera ed io ho già accantonato tutte le maglie pesanti. Mi viene da piangere al pensiero che il meteo porta tuoni e fulmini per i giorni in cui saremo lì e spero tanto che le cose cambino...

Detto ciò, eccoci con il secondo appuntamento con questa seconda edizione della rubrica, che vi ricordo essere in collaborazione con Spendi&Spandi.

Forse anche per quello le aspettative adesso sono altissime e mi piacerebbe che fosse tutto perfetto.

New York non è fatta solo di posti da vedere, è fatta di suoni, rumori, odori, sensazioni. E' una città che si può osservare da mille prospettive diverse. Basta una giornata di sole a renderla diversa da una giornata di pioggia. E' proprio la vita che cambia, le dinamiche, la gente. Ed è tutto assolutamente affascinante.

Nel post di oggi, io e Giulia vi parleremo delle cinque esperienze che vorremmo assolutamente fare nella Grande Mela, dopo avervi parlato dei luoghi che non vogliamo perderci.

5 - Picnic a Central Park

Fonte
Ho amato Central Park, avrei voluto rimanere lì per tutta la permanenza, ascoltare i suoi silenziosi rumori, leggere ogni singola dedica sulle panchine. Guardando i suoi grandissimi spazi verdi, ho immaginato quanto potesse essere meraviglioso starsene seduti lì, a piedi nudi, mangiando un tramezzino e godendosi il sole primaverile. Speriamo bene, incrociate le dita per me!

4 - Un giro sul Carosello di Jane

Fonte
Questa giostra, costruita nel 1922, è stata inserita nella Lista Nazionale dei Posti Storici, una menzione unica e straordinaria.
Dopo la chiusura del parco per il quale era stata destinata, in Ohio, la giostra è stata installata nel Brooklyn Bridge Park, il 16 Settembre del 2011, affacciata sull'East River, dalla quale si gode una splendida vista di Manhattan.

3 - Attraversare il ponte di Brooklyn

Fonte
Visto solo da lontano l'altra volta, stavolta vogliamo raggiungere Brooklyn a piedi e goderci la traversata su questa storica costruzione. Non vedo l'ora.

2 - Hanami

Fonte
Avete letto bene e lo so che non è il Giappone la mia meta, ma nel Giardino Botanico di Brooklyn c'è un'ampia sezione dedicata alla terra del sol levante ed io sogno di vedere i ciliegi in fiore da una vita.

1 - Il tramonto dall'Empire State Building

Fonte
Non avrei mai immaginato che per arrivare in cima avremmo dovuto fare ore ed ore di fila e ci siamo persi il tramonto. Stavolta non ci fregano, a costo di passare tutta la giornata lì sopra.
Se già la vista di notte è senza fiato, non oso immaginare cosa potrà essere con una tale luce.
Ovviamente vi aggiornerò al mio ritorno, sperando di raccontarvi questo e tanto altro...

Per vedere le emozioni che vuole provare Giulia, cliccate QUI.

ALTRI POST:


Alla prossima,


8 commenti:

  1. ooooooooooooh che meraviglia!!! Vi auguro di poter fare tutto, soprattutto perchè poi io potrò spulciare le vostre foto una ad una :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla fine abbiamo fatto quasi tutto *___*

      Elimina
  2. Che belli questi posti, ti auguro di visitarli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Presto scriverò il post per mostrarvi alla fine come è andata! ^_^

      Elimina
  3. Tutti posti meravigliosi *-* dalla giostra al parco, al tramonto <3
    Incrocio le dita per te per il bel tempo ;*
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla fine il tempo è stato quasi sempre brutto, ma NY è stata splendida lo stesso!

      Elimina
  4. Ecco, queste sono altre 5 esperienze che vorrei assolutamente fare!
    Durante il nostro giro abbiamo solo attraversato il ponte di Brooklyn, non siamo riusciti nemmeno a toglierci lo sfizio di fare un giro sul carosello perché era ancora chiuso - la frenesia di partire all'alba la mattina!
    Il tramonto e il picnic sono stati rimandati per cause di forza maggiore, visto il tempo infame... per il giardino botanico invece mi spiace incredibilmente non essere riuscita ad andare, era la settimana perfetta e non so se ricapiterà mai più!
    Ah, New York... fa venire proprio gli occhi a cuore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Conosco bene quella frenesia... Stendiamo un velo pietoso sul tempo. La prossima volta andrà meglio!

      Elimina